Inizio 16 settembre Supporto al percorso di Istruzione Parentale per i ragazzi della scuola secondaria di primo grado

La scuola è aperta a tutti: lo dice espressamente l’articolo 34 della Costituzione. 
Un’alternativa alla frequenza delle aule scolastiche è rappresentata infatti dall’istruzione parentale conosciuta anche come scuola familiare, paterna o indicata con i termini anglosassoni quali: homeschooling o home education. Tutte queste espressioni indicano la scelta della famiglia di provvedere direttamente all’educazione dei figli. I genitori qualora decidano di avvalersi dell’istruzione parentale devono rilasciare al dirigente scolastico della scuola più vicina un’apposita dichiarazione, da rinnovare anno per anno, circa il possesso della capacità tecnica o economica per provvedere all’insegnamento parentale. Il dirigente scolastico ha il dovere di accertarne la fondatezza. A garanzia dell’assolvimento del dovere all’istruzione, il minore è tenuto a sostenere un esame di idoneità all’anno scolastico successivo. La scuola che riceve la domanda di istruzione parentale è tenuta a vigilare sull’adempimento dell’obbligo scolastico dell’alunno. (Fonte Dati https://miur.gov.it/istruzione-parentale)

Se i genitori non sono in grado di provvedere direttamente all’istruzione dei figli possono avvalersi di professionisti esterni.

Anni di esperienza sulle Diverse Strategie di Apprendimento ci permettono di proporre un progetto di HomeSchooling di tipo Inclusivo dove ogni ragazzo e ogni ragazza possono scoprire e sperimentare una modalità differente di apprendimento più funzionale alle proprie potenzialità senza l’ansia in un clima sereno e costruttivo. Nessun Disturbo Specifico di Apprendimento e Difficoltà Varie saranno un ostacolo ma solo un’occasione per trovare Diverse Strategie di Apprendimento utilizzando le potenzialità di ognuno e crescendo insieme.

Gli argomenti del programma scolastico vengono proposti in maniera interdisciplinare tenendo conto dei concetti principali per capire la vera evoluzione nel tempo della storia, della geografia, della letteratura, dell’arte e della musica.

La matematica, le scienze, la tecnica e l’informatica si sperimenteranno.
Con la religione e l’educazione civica si confronteranno.

L’inglese sarà dinamico e pratico come l’educazione fisica e motoria e tutte le lezioni in generale.

I metodi di insegnamento prevedono la multimedialità con l’utilizzo degli strumenti informatici in parallelo a quelli cartacei e pratici: Mappe visive, Disegni, Colori, Esperimenti, Strategie e Strumenti per rendere lo studio e i compiti Interessanti e anche Divertenti.

Nessuna lezione frontale, ma metodi coinvolgenti dove i protagonisti sono i ragazzi.

Obiettivo principale è aiutare i ragazzi a trovare il loro metodo di studio utilizzando le loro potenzialità per superare le difficoltà, solo così riusciranno ad accrescere lo loro autostima che gli servirà per affrontare le prove che la vita propone.

Il Progetto Pilota di Ippocampo prevede la

Partenza Giovedì 16 settembre ore 9.00

Le classi sono da 6 a 10 partecipanti della scuola secondaria di primo grado  per l’anno 2021/2022.

l’investimento è di 350€/mese oppure 300€ + 5 ore di competenza messe a disposizione di Ippocampo mensilmente

Si accettano iscrizioni fino ad esaurimento posti.

Visualizza e Scarica il file descrittivo aggiornato al 12/09/2021

Se siete interessati ad approfondire la proposta contattateci

Se siete già convinti compilate il modulo di preiscrizione

Per ulteriori info

Contattacitel / WhatsApp 348 5626268
e mail
modulo contatti

Potrebbero interessarti

fonte 1° foto: https://it.freepik.com/foto/scuola’>Scuola foto creata da pressfoto – it.freepik.com

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail