gestione-tempo-compitiIl passare del tempo per ogniuno di noi è relativo: può correre veloce quando ci divertiamo e passare lentissimo insieme alla noia ed ai compiti da fare…

Ma l’orologio stabilisce una velocità oggettiva per tutti, sulla quale possiamo basarci per riuscire a gestirlo … in ore e minuti.

Prima di tutto è importante stabilire il tempo che vogliamo dedicare ai compiti ed essere consapevoli che prima li iniziamo e prima li finiamo! 🙂

All’inizio proviamo a cronometrare il tempo che ci mettiamo a fare i diversi compiti, così sappiamo come organizzarci.

E’ importante stimolare la capacità di stimare e quantificare il tempo, quello passato, quello che serve per fare un compito, un’ attività, una mappa, qualsiasi cosa. In questo modo possiamo iniziare a quantificare e programmare anche le attività future.orologioTavolo

Può essere utile un orologio da tavolo, un timer o l’orologio del cellulare per stabilire il tempo dello studio e il tempo della pausa. (Meglio quelli digitali…evitiamo le lancette)

Misurando il tempo si potrà costatare come può cambiare la durata di un compito se partiamo con il sorriso 🙂 o con il broncio 🙁

fonte dati:

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail