Mettiamoci dalla parte della volpe …. a volte ci sono cose che ci piacerebbe ottenere, ma facciamo fatica a raggiungerle e allora … rinunciamo e diciamo che non ci piacciono.
Pensiamo ad un ragazzino dislessico o disgrafico. Sono molto intelligenti e curiosi e gli piace conoscere, ma fanno molta fatica a leggere e scrivere. In questa situazione è facile fare la parte della volpe. Aiutiamoli ad andare oltre e trovare le loro strategie per raggiungere l’uva e la palla per giocare…guardate il video.
“C’era una volta…. o meglio c’era una Volpe…

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail