Tempo CompitiMeno tempo impieghiamo, meglio è!
E’ importante stabilire un orario in cui iniziare. Caschi il mondo dobbiamo aprire il libro, sederci a quel tavolo o stare in piedi come preferite e iniziare a studiare.
Facciamo partire il cronometro e senza ansia, calcoliamo il tempo che impieghiamo a fare i nostri compiti, in modo da poterci organizzare al meglio per il futuro.

Dopo un’ora, un’ora e mezza massimo, ci concediamo un quarto d’ora di pausa. Apriamo la finestra, facciamo uno spuntino energetico (pane e marmellata, pane e cioccolato, frutta…), una bella bevuta e un po’ di movimento…quattro passi per la stanza.
Tre bei respiri e si ricomincia.

Tenete d’occhio l’orologio, dovete cercare di finire entro il tempo stabilito, questo vi aiuterà a non perdere tempo sui compiti che potreste utilizzare in cose molto più divertenti.
All’inizio vi capiterà di non finire in tempo rispetto a quanto preventivato, o magari vi sorprenderete a finire prima. Starà a voi tarare il tempo in base alla vostra velocità.
Stabilire qualcosa di piacevole da fare alla fine dei compiti, vi aiuterà a velocizzare il tutto.

La Ricetta per fare i compiti con meno energia e massima efficienza:

ricetta compiti

  1. Scopriamo le nostre potenzialità
  2. Non c’è alternativa
  3. Non c’è tempo da perdere
  4. L’ambiente fa la sua parte
  5. Pensiamo positivo
  6. Usiamo gli strumenti tecnologici
  7. Troviamo le giuste strategie
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail